Museo Civico di Prato
Inizio

 Censimento delle Collezioni Scientifiche in Toscana - Aprile 2003

 

Piazza del Comune, 1
59100 Prato (PO)

tel. 0574616303
fax 0574616269
e-mail m.mannini@comune.prato.it
sito web http://www.comune.prato.it/civico/home.htm

tipologia: Museo
natura giuridica: Pubblico - Ente comunale

Chiara Bardazzi, Direttrice; Maria Pia Mannini, Conservatrice

fondato nel 1788
storia: Il Museo Civico, che dal 1912 ha sede nel medievale Palazzo Pretorio, costituisce la più antica istituzione culturale cittadina per storia e collezioni. Promosso dal Granduca Pietro Leopoldo di Lorena già nel 1788, con l'intento di creare una "scuola del gusto" per i futuri artisti, fu inaugurato nel 1858 nel vicino Palazzo Comunale. Il patrimonio culturale del Museo è costituito, oltre che dai grandi capolavori della stagione trecentesca, da dipinti rinascimentali, opere del Seicento e Settecento, disegni ottocenteschi, opere plastiche dei della Robbia, sculture del pratese Lorenzo Bartolini e oggetti appartenenti alla produzione delle arti minori: ceramiche settecentesche, armi risorgimentali, costumi dei Gonfalonieri. Attualmente il Museo è chiuso per restauro e adeguamento dell'edificio alle norme di sicurezza.

COLLEZIONE:
Spezieria dello Spedale
descrizione: La collezione è formata da vasi da farmacia provenienti dalla Spezieria dello Spedale della Misericordia e Dolce. I vasi, in maiolica decorata e di varie forme, con scritte che riportano i nomi dei più diffusi medicamenti, furono in parte realizzati dalla Manifattura Ginori di Doccia nel Settecento. Fanno parte della collezione anche quattro scatole di legno dipinte con scritte di medicamenti e dodici vetri.
numero reperti: 106
stato di conservazione: Buono
area disciplinare: Medico-Farmaceutica
inventario: cartaceo Si , informatico Si
catalogo: cartaceo No , informatico Si
epoca di formazione della collezione: Secolo XVIII 
datazione dei reperti: Secolo XVIII 
attività di restauro: Sì. La collezione è stata interamente restaurata nel 1984 da una ditta specializzata.
epoca di acquisizione della raccolta: dal 1897
titolarità della raccolta: proprietà
ente proprietario: Museo Civico di Prato
responsabile della collezione: Maria Pia Mannini, Conservatrice

SPAZI ESPOSITIVI
La superficie indicata si riferisce allo spazio espositivo complessivo.
superficie espositiva dedicata: 1600m2
superficie espositiva condivisa: 0m2
superficie ad uso di deposito: 250m2

PERSONALE
dipendenti: 5
contrattisti: 0
volontari: 0

APERTURA
apertura al pubblico: No
costo del biglietto: intero €5 riduzioni Gratuito per le scuole
ingressi a pagamento: 0
ingressi gratuiti: 0
visita guidata: Si (su richiesta)
bookshop: No
materiale informativo: Si. Depliant, pieghevoli, cataloghi di mostre.

BIBLIOTECA, ARCHIVIO STORICO, FOTOTECA
Due inventari cartacei, cataloghi, schedari cartacei, nonché numerosi volumi storico-artistici.
volumi biblioteca: 200
documenti archivio: 6
numero immagini: 400

LABORATORI
laboratorio fotografico:No
laboratorio di restauro:No
laboratorio didattico:No

NUOVE TECNOLOGIE
utilizzo nuove tecnologie: Sì. Sito Internet. Postazione multimediale con informazioni sulla storia del Museo e le collezioni.

PUBBLICAZIONI (1998-2000)
Catalogo di una mostra.
studi e ricerche: 0
cataloghi e guide: 1
pubblicazioni informatiche: 0

ANNOTAZIONI
Il Museo ha essenzialmente rilevanza storico-artistica. Il numero di ingressi è una media annua calcolata sul triennio 1998-2000: in questo caso è uguale a 0 poiché il Museo è chiuso dal 1998. Il costo del biglietto è quello precedente la chiusura.

BIBLIOGRAFIA ESSENZIALE
- MANNINI, M.P., Lo Spedale della Misericordia e Dolce di Prato, in Storia e Collezioni, Signa, Casa Masso delle Fate, 1993, pp. 79-190
- MANNINI, M.P., Il Museo Civico di Prato. Le collezioni d'arte, Firenze, Arti Grafiche Giorgi & Gambi, 1990

persone intervistate: Maria Pia Mannini, Conservatrice
data compilazione: 19/09/2002
compilatore: Donato Monaco
Il Palazzo P...

Inizio