Arboreto Storico "Carlo Siemoni" - Corpo Forestale dello Stato
Inizio

 Censimento delle Collezioni Scientifiche in Toscana - Aprile 2003

 

Via Nazionale, 14/A
Badia Prataglia
52010 Poppi (AR)

tel. 0575559155
fax 0575559155
e-mail cfspostofissobadia@interfree.it
sito web http://www.badiaprataglia.com/arboreto.htm

tipologia: Orto botanico
natura giuridica: Pubblico - Ente statale - Ministero delle Politiche Agricole

Gino Gremoli, Responsabile

fondato nel 1846
storia: La collezione dendrologica di Badia Prataglia è situata nell'area adiacente al locale Posto Fisso del Corpo Forestale dello Stato. Alla metà del XIX secolo il Granduca di Toscana Leopoldo II, proprietario delle estese foreste casentinesi, verificata la decadenza del complesso forestale, sia per i continui ronchi praticati dalla popolazione romagnola che per la cattiva gestione dei monaci camaldolesi, ne affidò il riordino all'ingegnere boemo Karl Siemon (Carlo Siemoni). Questi, nel 1846, iniziò una raccolta di piante forestali, sia indigene che esotiche, per verificarne la compatibilità con l'ambiente dell'Appennino tosco-romagnolo, con l'intento di impiegarle per i rimboschimenti e ottenere assortimenti di legname pregiato. L'Arboreto è gestito dall'Ufficio Amministrazione Gestione ex ASFD di Pratovecchio del Corpo Forestale dello Stato.

COLLEZIONE:
Arboreto storico
descrizione: La collezione è attualmente costituita da 137 elementi, fra specie e varietà, appartenenti a 42 famiglie. Ogni entità, rappresentata spesso da più esemplari, è contraddistinta da un cartellino descrittivo nel quale sono riportati la famiglia, il nome scientifico della specie, il nome volgare e l'area di diffusione.
numero reperti: 137
stato di conservazione: Buono
area disciplinare: Naturalistica
inventario: cartaceo Si , informatico Si
catalogo: cartaceo Si , informatico Si
epoca di formazione della collezione: Secolo XIX 
datazione dei reperti: Secolo XIX 
attività di restauro: Sì. Ordinaria manutenzione: potature, risarcimenti, manutenzione e pulizia.
epoca di acquisizione della raccolta: 1914
titolarità della raccolta: proprietà
ente proprietario: Ministero delle Politiche Agricole e Forestali
responsabile della collezione: Gino Gremoli, Responsabile

SPAZI ESPOSITIVI
Si può accedere all'Arboreto da cinque ingressi.
superficie espositiva dedicata: 3150m2
superficie espositiva condivisa: 0m2
superficie ad uso di deposito: 0m2

PERSONALE
dipendenti: 2
contrattisti: 0
volontari: 0

APERTURA
apertura al pubblico: Si
orario di apertura: 0.00-24.00
costo del biglietto: intero €0
ingressi a pagamento: 0
ingressi gratuiti: 10000
visita guidata: Si (su richiesta)
bookshop: No
materiale informativo: No

BIBLIOTECA, ARCHIVIO STORICO, FOTOTECA
volumi biblioteca: 0
documenti archivio: 0
numero immagini: 0

LABORATORI
laboratorio fotografico:No
laboratorio di restauro:No
laboratorio didattico:No

NUOVE TECNOLOGIE
utilizzo nuove tecnologie: Sì. Sito Internet.

PUBBLICAZIONI (1998-2000)
studi e ricerche: 0
cataloghi e guide: 0
pubblicazioni informatiche: 0

BIBLIOGRAFIA ESSENZIALE
- CRUDELE, G. - ZOCCOLA, A. - PANTERI, C., La collezione dendrologica "C. Siemoni" di Badia Prataglia, «Museologia scientifica», 2003
- GREMOLI, G. - ZOCCOLA, A. - MENEGOL, P., L'arboreto "Carlo Siemoni" di Badia Prataglia (Arezzo). Un originale impianto ottocentesco per l'acclimatazione di specie arboree esotiche di interesse forestale. In Abstracts del 93° Congresso della Società Botanica Italiana (1-3 ottobre 1998), Cosenza, 1998, p. 142

persone intervistate: Antonio Zoccola, Cristiana Panteri, Curatori
data compilazione: 11/11/2002
compilatore: Stefania Mangia + LM

Inizio