Museo di Storia Naturale dell'Università degli Studi di Firenze - Sezione di Geologia e Paleontologia
Inizio

 Censimento delle Collezioni Scientifiche in Toscana - Aprile 2003

 

Via G. La Pira, 4
50121 Firenze (FI)

tel. 0552757536
fax 0552756230
e-mail muspal@unifi.it
sito web http://www.unifi.it/unifi/msn

tipologia: Museo
natura giuridica: Pubblico - Ente statale - Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca

Piergiorgio Malesani, Commissario del Museo; Danilo Torre, Responsabile della Sezione

fondato nel 1925
storia: Nel 1775 le collezioni, raccolte fin dal periodo mediceo, confluirono nell'Imperial Regio Museo di Fisica e Storia Naturale. Nel 1870 esse vennero destinate al Gabinetto di Geologia e, nel 1925, trasferite nella sede attuale di via La Pira. Il patrimonio del Museo è stato progressivamente incrementato, sia con l'acquisizione delle raccolte di Pier Antonio Micheli, Giovanni Targioni Tozzetti (nel 1845) e Strozzi (nel 1895), sia grazie ai reperti raccolti nel corso di numerosi viaggi d'esplorazione e studio. Oggi, oltre alla funzione didattica e di ricerca, la Sezione opera autonomamente recuperi e restauri.

COLLEZIONE:
Collezione di Invertebrati
descrizione: Raccoglie Invertebrati dal Paleozoico di provenienza italiana e straniera. Particolarmente ricca la raccolta di molluschi pliocenici della Toscana donati dalla ditta Dalmine. Di notevole interesse sono le raccolte Fucini, De Stefani, Dainelli e Marinelli, Stefanini, Seguenza.
numero reperti: 175.000 circa
stato di conservazione: Buono
area disciplinare: Naturalistica
inventario: cartaceo Parziale , informatico Parziale
catalogo: cartaceo Parziale , informatico Parziale
epoca di formazione della collezione: Secolo XVIII Secolo XIX Secolo XX 
datazione dei reperti: Preistoria 
attività di restauro: Sì. Interventi di pulitura e consolidamento.
epoca di acquisizione della raccolta: dal 1925
titolarità della raccolta: proprietà
ente proprietario: Museo di Storia Naturale dell'Università degli Studi di Firenze - Sezione di Geologia e Paleontologia
responsabile della collezione: Menotti Mazzini, Coordinatore generale tecnico

COLLEZIONE:
Collezione di piante fossili
descrizione: Raccoglie esemplari provenienti soprattutto dalla Toscana. Di notevole importanza sono la raccolta di filliti del Monte Pisano, la collezione Strozzi, la raccolta di resti vegetali della miniera di S. Barbara (Villafranchiano inferiore).
numero reperti: 8.000 circa
stato di conservazione: Buono
area disciplinare: Naturalistica
inventario: cartaceo No , informatico No
catalogo: cartaceo Parziale , informatico Parziale
epoca di formazione della collezione: Secolo XVIII Secolo XIX Secolo XX 
datazione dei reperti: Preistoria 
attività di restauro: Sì. Interventi di pulitura e consolidamento.
epoca di acquisizione della raccolta: dal 1925
titolarità della raccolta: proprietà
ente proprietario: Museo di Storia Naturale dell'Università degli Studi di Firenze - Sezione di Geologia e Paleontologia
responsabile della collezione: Menotti Mazzini, Coordinatore generale tecnico

COLLEZIONE:
Collezione di rocce
descrizione: È composta da una collezione litologica generale, da rocce provenienti da Eritrea, Etiopia, Somalia, Tibet, Caracorum e da collezioni litologiche raccolte lungo i trafori del Sempione e del San Gottardo.
numero reperti: 5.000 circa
stato di conservazione: Buono
area disciplinare: Naturalistica
inventario: cartaceo No , informatico No
catalogo: cartaceo Parziale , informatico No
epoca di formazione della collezione: Secolo XVIII Secolo XIX Secolo XX 
datazione dei reperti: Preistoria 
attività di restauro: Sì. Preparazione di sezioni e campioni.
epoca di acquisizione della raccolta: dal 1925
titolarità della raccolta: proprietà
ente proprietario: Museo di Storia Naturale dell'Università degli Studi di Firenze - Sezione di Geologia e Paleontologia
responsabile della collezione: Menotti Mazzini, Coordinatore generale tecnico

COLLEZIONE:
Collezione di Vertebrati
descrizione: Trae origine dalle collezioni medicee e lorenesi e comprende principalmente i resti fossili di mammiferi del periodo Villafranchiano (Plio-pleistocene) provenienti dal Valdarno superiore, per i quali il Museo riveste un'importanza nazionale ed internazionale. Oltre ai Vertebrati italiani, sono presenti resti provenienti da vari luoghi (Nuova Zelanda, America Settentrionale, India, Siberia). Numerosi sono gli scheletri montati (elefanti, rinoceronte, ippopotamo, cavalli leptobos e altri). Fra gli altri reperti è da segnalare uno scheletro quasi completo di Oreopithecus bambolii (scimmia antropoide).
numero reperti: 27.000 circa
stato di conservazione: Buono
area disciplinare: Naturalistica
inventario: cartaceo Parziale , informatico Parziale
catalogo: cartaceo Si , informatico Parziale
epoca di formazione della collezione: Secolo XVII Secolo XVIII Secolo XIX Secolo XX 
datazione dei reperti: Preistoria 
attività di restauro: Sì. Pulitura, consolidamento e montaggio dei reperti più significativi, produzione di calchi per lo scambio o la vendita. La Sezione svolge lavori per conto terzi e formazione professionale.
epoca di acquisizione della raccolta: 1925
titolarità della raccolta: proprietà
ente proprietario: Museo di Storia Naturale dell'Università degli Studi di Firenze - Sezione di Geologia e Paleontologia
responsabile della collezione: Menotti Mazzini, Coordinatore generale tecnico

SPAZI ESPOSITIVI
Consiste in 10 saloni al piano terreno. Oltre alle vetrine con i reperti, l'esposizione comprende ricostruzioni, diorami, modelli didattici e postazioni multimediali.
superficie espositiva dedicata: 720m2
superficie espositiva condivisa: 235m2
superficie ad uso di deposito: 270m2

PERSONALE
dipendenti: 5
contrattisti: 0
volontari: 0

APERTURA
apertura al pubblico: Si
orario di apertura: Ottobre-maggio: mar.-sab. 9.00-13.00. Giugno-settembre: mer. e ven. 9.00-13.00
costo del biglietto: intero €4 riduzioni € 2,00
ingressi a pagamento: 8700
ingressi gratuiti: 1150
visita guidata: Si (su richiesta)
bookshop: Si
materiale informativo: Si. Pubblicazioni, guida della Sezione e cataloghi di mostre.

BIBLIOTECA, ARCHIVIO STORICO, FOTOTECA
La Biblioteca Dipartimentale di Scienze conserva vari volumi sulle discipline relative alla Sezione e numerosissime monografie.
volumi biblioteca: 30000
documenti archivio: 27500
numero immagini: 10000

LABORATORI
laboratorio fotografico:
laboratorio di restauro:
laboratorio didattico:No

NUOVE TECNOLOGIE
utilizzo nuove tecnologie: Sì. Applicazioni multimediali con informazioni generali sulla Sezione, la storia, i percorsi; CD Rom su tematiche inerenti la geologia e la paleontologia a disposizione dei visitatori su postazioni all'interno del percorso espositivo.

PUBBLICAZIONI (1998-2000)
Pubblicazione scientifiche sui reperti della Sezione o argomenti correlati, CD Rom.
studi e ricerche: 25
cataloghi e guide: 0
pubblicazioni informatiche: 1

ANNOTAZIONI
Il personale della Sezione è impegnato in ricerche scientifiche in collaborazione con il Museo Nazionale dell'Eritrea e con varie istituzioni di paesi sudamericani (in particolare per ricerche riguardanti i mammiferi fossili).

BIBLIOGRAFIA ESSENZIALE
- SCHIFF, U., Il Museo di Storia Naturale e la Facoltà di Scienze Fisiche Matematiche e Naturali di Firenze, «Archeion», IX (1928), pp. 1-98
- MERLA, G., Istituto di Geologia, Paleontologia e Geografia Fisica, «Giornale dell'Università», I (1951), 12, pp. 345-348
- AZZAROLI, A., Il Museo di Geologia e Paleontologia, «Atti della Società Leonardo da Vinci», VIII (1977), pp. 173-183

persone intervistate: Menotti Mazzini, Coordinatore generale tecnico; Elisabetta Cioppi, Conservatrice
data compilazione: 27/11/2001
compilatore: Donato Monaco
Le ricostruz...
Veduta d'ins...
Evoluzione d...

Inizio