Istituto Nazionale di Ottica Applicata
Inizio

 Censimento delle Collezioni Scientifiche in Toscana - Aprile 2003

 

Largo E. Fermi, 6
50125 Firenze (FI)

tel. 05523081
fax 0552337755
e-mail carlo@ino.it, cetica@ino.it
sito web http://www.inoa.it

tipologia: Ente di ricerca o Centro di documentazione
natura giuridica: Pubblico - Ente statale - Ente pubblico di ricerca

Fabio Pistella, Presidente

fondato nel 1927
storia: Nacque nel 1927 come Regio Istituto Nazionale di Ottica, con il compito di progettare e collaudare dispositivi ottici e formare personale nazionale specializzato. A partire dal secondo dopoguerra, l'Istituto estese il suo raggio d'azione all'Elettronica, disciplina che, per alcune sue applicazioni, risultava utile per sostituire le sorgenti ottiche tradizionali. Fu solo nell'ultima parte del Novecento che l'Ottica riacquistò un ruolo di preminenza, grazie ai nuovi dispositivi laser e optoelettronici. L'Istituto venne così riconvertito per dedicarsi alla ricerca sperimentale (in particolare Ottica quantistica, Metrologia ottica e Optoelettronica), lasciando in secondo piano le attività applicative. Dal 1999 il Ministero per l'Università e la Ricerca Scientifica ha orientato la ricerca verso le tecnologie avanzate, trasformando l'INO in Istituto Nazionale di Ottica Applicata (INOA).

COLLEZIONE:
Strumenti di Ottica
descrizione: La collezione comprende in gran parte strumenti del primo Novecento e alcuni di fine Ottocento, tra i quali: microscopi, monocromatori, telescopi, macchine fotografiche per esperienze, lenti, obiettivi, lampade campione, telemetri militari, un risolvimetro per emulsioni fotografiche, un banco provabinocoli.
numero reperti: 20 circa
stato di conservazione: Discreto
area disciplinare: Tecnico-Scientifica e Industriale
inventario: cartaceo Si , informatico No
catalogo: cartaceo No , informatico No
epoca di formazione della collezione: Secolo XX 
datazione dei reperti: Secolo XIX Secolo XX 
attività di restauro: Sì. Restauro conservativo, specialmente in occasione di mostre. Per gli esemplari di maggior pregio il restauro è stato commissionato ad esterni.
epoca di acquisizione della raccolta: 1927
titolarità della raccolta: proprietà
ente proprietario: Istituto Nazionale di Ottica Applicata
responsabile della collezione: Fabio Pistella, Presidente

SPAZI ESPOSITIVI
Gli strumenti sono collocati in vetrine o depositati in armadi. Altri sono in deposito presso l'Istituto Regionale di Studi Ottici e Optometrici, a Vinci.
superficie espositiva dedicata: 0m2
superficie espositiva condivisa: 40m2
superficie ad uso di deposito: 30m2

PERSONALE
dipendenti: 2
contrattisti: 0
volontari: 2

APERTURA
apertura al pubblico: Su richiesta
costo del biglietto: intero €0
ingressi a pagamento: 0
ingressi gratuiti: 0
visita guidata: No
bookshop: No
materiale informativo: No

BIBLIOTECA, ARCHIVIO STORICO, FOTOTECA
Biblioteca specializzata ed emeroteca destinata alla ricerca. Foto storiche commemorative.
volumi biblioteca: 8000
documenti archivio: 300
numero immagini: 50

LABORATORI
laboratorio fotografico:No
laboratorio di restauro:No
laboratorio didattico:No

NUOVE TECNOLOGIE
utilizzo nuove tecnologie: Sì. CD Rom sull'Istituto, per uso interno; sito Internet.

PUBBLICAZIONI (1998-2000)
studi e ricerche: 0
cataloghi e guide: 0
pubblicazioni informatiche: 0

ANNOTAZIONI
È prevista la realizzazione di spazi espositivi con teche e vetrine.

BIBLIOGRAFIA ESSENZIALE
- RONCHI, V., L'Istituto Nazionale di Ottica, Roma, IRCE, 1941
- «Atti della Fondazione Giorgio Ronchi e contributi dell'Istituto Nazionale di Ottica», rivista bimestrale dal 1945
- HACK, M., L'Istituto Nazionale di Ottica: origine e breve storia, in Capannelli, E. - Insabato, E. (a cura di), Atti del Convegno "L'ottica in Italia tra Otto e Novecento: un contributo alla storia della scienza e della tecnica", Firenze, Archivio di Stato, 2000, pp. 715-720
- TODROS, G., Prima rilevazione delle carte dell'Istituto Nazionale di Ottica, in Capannelli, E. - Insabato, E. (a cura di), Atti del Convegno "L'ottica in Italia tra Otto e Novecento: un contributo alla storia della scienza e della tecnica", Firenze, Archivio di Stato, 2000, pp. 885-892

persone intervistate: Carlo Castellini, Dirigente di ricerca; Maurizio Cetica, Ricercatore
data compilazione: 10/10/2002
compilatore: Carlo Triarico

Inizio