Stabilimento Chimico Farmaceutico Militare
Inizio

 Censimento delle Collezioni Scientifiche in Toscana - Aprile 2003

 

Via R. Giuliani, 201
50141 Firenze (FI)

tel. 055450651
fax 0554250568
e-mail scfm@tai.it
sito web http://www.comune.firenze.it/soggetti/farmaceutico

tipologia: Ospedale o Farmacia
natura giuridica: Pubblico - Ente statale - Ministero della Difesa

Nicola Falanga, Direttore

fondato nel 1932
storia: Le origini dell'Istituto risalgono al 1832, sotto il regno di Carlo Alberto di Savoia. Nel 1853 venne istituito a Torino un Deposito di Farmacia Militare, con annesso un Laboratorio Generale Chimico Farmaceutico. Dopo il primo conflitto mondiale, il Laboratorio fu trasferito a Firenze, dove nel 1931, con la denominazione di Istituto Chimico Farmaceutico Militare, iniziò la sua attività produttiva. Con lo scoppio della II Guerra Mondiale cessò la produzione a causa del trasferimento forzato di tutti i macchinari verso la Germania. Finita la guerra, i macchinari furono riportati nella sede dell'Istituto e venne ripresa l'attività. Nel 1977 l'Istituto è divenuto Stabilimento.

COLLEZIONE:
Collezione di strumentaria medico-farmaceutica
descrizione: Si tratta di apparecchiature analitiche (polarimetri, microscopi, spettroscopi, distillatori, bilance), macchine da produzione e materiale sanitario da mobilitazione (cassette di pronto soccorso e ferri chirurgici).
numero reperti: 320 circa
stato di conservazione: Buono
area disciplinare: Medico-Farmaceutica
inventario: cartaceo No , informatico No
catalogo: cartaceo No , informatico No
epoca di formazione della collezione: Secolo XX 
datazione dei reperti: Secolo XX 
attività di restauro: Sì. Manutenzione ordinaria.
epoca di acquisizione della raccolta: 1931
titolarità della raccolta: proprietà
ente proprietario: Stabilimento Chimico Farmaceutico Militare
responsabile della collezione: Nicola Falanga, Direttore

COLLEZIONE:
Erbario
descrizione: Erbario anonimo dell'Ottocento in 21 volumi rilegati in cartoncino.
numero reperti: 30.000 circa
stato di conservazione: Buono
area disciplinare: Naturalistica
inventario: cartaceo No , informatico No
catalogo: cartaceo Si , informatico No
epoca di formazione della collezione: Secolo XIX 
datazione dei reperti: Secolo XIX 
attività di restauro: No
epoca di acquisizione della raccolta: 1931
titolarità della raccolta: proprietà
ente proprietario: Stabilimento Chimico Farmaceutico Militare
responsabile della collezione: Nicola Falanga, Direttore

SPAZI ESPOSITIVI
Gli strumenti medico-farmaceutici sono esposti in parte nella sala conferenze e in parte in altri locali ad uso esclusivo. L'Erbario viene conservato in biblioteca.
superficie espositiva dedicata: 50m2
superficie espositiva condivisa: 1000m2
superficie ad uso di deposito: 1000m2

PERSONALE
dipendenti: 13
contrattisti: 0
volontari: 0

APERTURA
apertura al pubblico: Su richiesta
orario di apertura: lun.-ven. 8.00-16.00
costo del biglietto: intero €0
ingressi a pagamento: 0
ingressi gratuiti: 300
visita guidata: Si (obbligatoria)
bookshop: No
materiale informativo: Si. Un opuscolo sullo Stabilimento.

BIBLIOTECA, ARCHIVIO STORICO, FOTOTECA
Opuscoli e monografie.
volumi biblioteca: 2573
documenti archivio: 100
numero immagini: 300

LABORATORI
laboratorio fotografico:No
laboratorio di restauro:No
laboratorio didattico:No

NUOVE TECNOLOGIE
utilizzo nuove tecnologie: Sì. Sito Internet.

PUBBLICAZIONI (1998-2000)
Un opuscolo sullo Stabilimento.
studi e ricerche: 1
cataloghi e guide: 1
pubblicazioni informatiche: 0

BIBLIOGRAFIA ESSENZIALE
- Guida agli Erbari in Toscana, Firenze, Giunta Regionale Toscana, 1994
- NAZZI, C., Studio di un erbario anonimo del XIX sec., tesi di laurea non pubblicata, Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali, 1995

persone intervistate: Flavio Paoli, Caposervizio controllo e collaudi; Elio Lombardo, Dipendente civile
data compilazione: 07/12/2001
compilatore: Francesca Carletti
Esterno dell...
Macchina per...
Foto storica...
Foto storica...

Inizio