Museo della Geotermia
Inizio

 Censimento delle Collezioni Scientifiche in Toscana - Aprile 2003

 

Piazza Leopolda
Larderello
56044 Pomarance (PI)

tel. 058867724
fax 058822555
e-mail museogeotermia.larderello@enel.it
sito web http://enelgreenpower.enel.it/it/green_tour/larderello.html

tipologia: Museo
natura giuridica: Privato - Azienda

Pierdomenico Burgassi, Direttore Scientifico

fondato nel 1956
storia: Le origini del Museo, fondato nel 1956 dalla Larderello Spa, si possono far risalire alla piccola esposizione divulgativa esistente a Palazzo De Larderel già alla fine dell'Ottocento. Oggi la proprietà appartiene alla ENEL Greenpower Spa. Il Museo documenta la storia dello sfruttamento industriale dell'energia geotermica, inizialmente utilizzata per scopi termali e chimici e poi per la produzione di energia elettrica. Attualmente è ospitato in una sede provvisoria, in attesa della conclusione dei restauri di Palazzo De Larderel.

COLLEZIONE:
Materiali e macchine per lo sfruttamento della geotermia
descrizione: La collezione si compone di reperti storici legati allo sfruttamento delle sorgenti boracifere, sia per la produzione di sostanze chimiche che di energia elettrica, databili da metà Ottocento a metà Novecento. Comprende campioni di minerali e rocce, macchinari per la perforazione, strumenti e macchinari delle centrali elettriche, apparati scientifici vari, compresa la strumentazione della vecchia farmacia di Larderello. Della collezione fanno parte inoltre plastici relativi allo sviluppo dell'area di Larderello, ai metodi di estrazione dell'acido borico, alle attività di perforazione e di produzione di energia elettrica. Dei circa 1.000 oggetti della collezione, 400 sono esposti, mentre 600 sono conservati in deposito.
numero reperti: 1.000 circa
stato di conservazione: Buono
area disciplinare: Tecnico-Scientifica e Industriale
inventario: cartaceo Parziale , informatico No
catalogo: cartaceo Parziale , informatico No
epoca di formazione della collezione: Secolo XIX 
datazione dei reperti: Secolo XIX Secolo XX 
attività di restauro: No
epoca di acquisizione della raccolta: 1956
titolarità della raccolta: proprietà e deposito
ente proprietario: ENEL Greenpower Spa, Soprintendenza Archeologica dell'Etruria Meridionale
responsabile della collezione: Antonio Fini, Responsabile

SPAZI ESPOSITIVI
La collezione è ospitata in una cupola geodetica; i reperti sono esposti sui loro supporti o in teche in vetro. Gli oggetti in deposito sono conservati in ambienti diversi, la cui superficie non è stimabile.
superficie espositiva dedicata: 450m2
superficie espositiva condivisa: 0m2
superficie ad uso di deposito: 0m2

PERSONALE
dipendenti: 4
contrattisti: 0
volontari: 0

APERTURA
apertura al pubblico: Si
orario di apertura: 16 settembre-15 marzo: lun.-ven. 8.00-12.00, 13.30-16.30; dom. 9.00-12.00, 13.30-17.30; sab. e festivi chiuso. 16 marzo-15 settembre: lun.-ven. 9.00-12.00, 13.30-17.30; sab.-dom. e festivi 10.00-12.00, 13.30-18.30
costo del biglietto: intero €0
ingressi a pagamento: 0
ingressi gratuiti: 61000
visita guidata: Si (su richiesta)
bookshop: Si
materiale informativo: Si. Fotocopie con notizie storiche e descrizione del Museo.

BIBLIOTECA, ARCHIVIO STORICO, FOTOTECA
La biblioteca e l'archivio del Museo sono in deposito presso l'archivio storico dell'ENEL a Firenze. La collezione del Museo comprende registri contabili, carte geologiche e documentazione relativa all'attività produttiva, la cui consistenza non è quantificabile.
volumi biblioteca: 0
documenti archivio: 0
numero immagini: 750000

LABORATORI
L'aula didattica viene utilizzata anche come sala proiezioni.
laboratorio fotografico:No
laboratorio di restauro:No
laboratorio didattico:

NUOVE TECNOLOGIE
utilizzo nuove tecnologie: Sì. Sito Internet.

PUBBLICAZIONI (1998-2000)
studi e ricerche: 0
cataloghi e guide: 0
pubblicazioni informatiche: 0

ANNOTAZIONI
La visita guidata è obbligatoria per i gruppi.

persone intervistate: Alberto Bruni, Dipendente ENEL Spa
data compilazione: 16/01/2003
compilatore: Francesco Marchetti
Modello di c...
Gruppo turbo...

Inizio