Ferriera Sabatini - Ecomuseo della Montagna Pistoiese (Itinerario del Ferro)
Inizio

 Censimento delle Collezioni Scientifiche in Toscana - Aprile 2003

 

Via delle Chioderie
Pracchia
51027 Pistoia (PT)

tel. 0573374247
fax 0573374310
e-mail ecomuseo@provincia.pistoia.it
sito web http://www.provincia.pistoia.it/ecomuseo/ITINERARI/Ferro/iti_ferr.htm

tipologia: Museo
natura giuridica: Privato - Azienda

Manuela Geri, Responsabile dell'Ecomuseo della Montagna Pistoiese

fondato nel 1992
storia: La Ferriera rappresenta il primo punto museale dell'Itinerario del Ferro. Voluta da Cosimo I de' Medici, fu realizzata nel 1543 dalla Magona come forno per la produzione della ghisa e costituì, con le altre ferriere della montagna pistoiese, il più importante polo siderurgico del Granducato di Toscana fino alla fine del Settecento, quando furono abbandonate le lavorazioni per la difficoltà dei trasporti e del reperimento di combustibile. Acquistata alla fine del XVIII secolo dalla famiglia Sabatini, rimase in attività fino agli anni Cinquanta del Novecento. Nel 1992 l'edificio è stato recuperato e in seguito aperto al pubblico, sotto la gestione dell'Ecomuseo. Oltre ai vecchi macchinari, si conserva una collezione di strumenti per la lavorazione del ferro.

COLLEZIONE:
Strumenti per la lavorazione del ferro
descrizione: La raccolta comprende oggetti, strumenti di lavoro e macchinari utilizzati per la fusione e la lavorazione del ferro negli stabilimenti della montagna pistoiese dal XVI al XX secolo.
numero reperti: 236
stato di conservazione: Buono
area disciplinare: Tecnico-Scientifica e Industriale
inventario: cartaceo Si , informatico No
catalogo: cartaceo No , informatico No
epoca di formazione della collezione: Secolo XX 
datazione dei reperti: Secolo XVI Secolo XVII Secolo XVIII Secolo XIX Secolo XX 
attività di restauro: Sì. Restauro conservativo.
epoca di acquisizione della raccolta: 1992-96
titolarità della raccolta: comodato gratuito
ente proprietario: Giampaolo Sabatini
responsabile della collezione: Manuela Geri, Responsabile dell'Ecomuseo della Montagna Pistoiese

SPAZI ESPOSITIVI
La Ferriera è parzialmente accessibile ai disabili.
superficie espositiva dedicata: 77m2
superficie espositiva condivisa: 0m2
superficie ad uso di deposito: 36m2

PERSONALE
dipendenti: 1
contrattisti: 0
volontari: 2

APERTURA
apertura al pubblico: Si
orario di apertura: Aprile-giugno,settembre-ottobre: sab.-dom. 16.00-19.00. Luglio-agosto: mar.-dom. 16.00-19.00
costo del biglietto: intero €2
ingressi a pagamento: 1288
ingressi gratuiti: 1500
visita guidata: Si (su richiesta)
bookshop: Si
materiale informativo: Si. Pieghevoli, cataloghi e videocassette di altri musei dell'Ecomuseo.

BIBLIOTECA, ARCHIVIO STORICO, FOTOTECA
Il materiale documentario riguardante la lavorazione del ferro è conservato nelle biblioteche comunali di San Marcello Pistoiese e Pracchia e presso la biblioteca dell'Ufficio Cultura della Provincia di Pistoia.
volumi biblioteca: 40
documenti archivio: 100
numero immagini: 250

LABORATORI
L'attività didattica prevede dimostrazioni pratiche di forgiatura e battitura del ferro nei locali della Ferriera.
laboratorio fotografico:No
laboratorio di restauro:No
laboratorio didattico:

NUOVE TECNOLOGIE
utilizzo nuove tecnologie: Sì. Pagina web sul sito Internet dell'Ecomuseo.

PUBBLICAZIONI (1998-2000)
studi e ricerche: 0
cataloghi e guide: 0
pubblicazioni informatiche: 0

ANNOTAZIONI
Biglietto cumulativo per due musei dell'Ecomuseo a € 3,50.

BIBLIOGRAFIA ESSENZIALE
- BRESCHI, R. - TOSI, M.T., Ferriere della Montagna Pistoiese, «Nuèter», II (1982), pp. 16-20
- GORI, F., Itinerario del Ferro, Pistoia, Provincia di Pistoia, 1996

persone intervistate: Manuela Geri, Responsabile dell'Ecomuseo della Montagna Pistoiese
data compilazione: 31/01/2003
compilatore: Donato Monaco
Interno dell...

Inizio