Museo Ideale Leonardo da Vinci
Inizio

 Censimento delle Collezioni Scientifiche in Toscana - Aprile 2003

 

Via Montalbano, 2
50059 Vinci (FI)

tel. 057156296
fax 0571567986
e-mail museoideale@tin.it
sito web http://www.museoleonardo.it

tipologia: Museo
natura giuridica: Privato - Associazione

Alessandro Vezzosi, Direttore

fondato nel 1993
storia: Il Museo trae origine da raccolte iniziate nel 1972. Le sue collezioni in progress sono finalizzate alla creazione di un insieme di opere e materiali documentari eterogenei, che rispecchino la molteplicità dell'opera di Leonardo, artista e scienziato. Comprendono vari nuclei: modelli di macchine; l'Archivio Leonardismi, che raccoglie circa 10.000 oggetti di tutti i generi collegati a Leonardo; reperti naturalistici ed etno-antropologici locali; reperti archeologici di Vinci e Bacchereto; opere d'arte, stampe e materiali documentari relativi a Leonardo e alla sua scuola. Il percorso museale è articolato in 128 temi. I materiali vengono esposti a rotazione e utilizzati per mostre itineranti curate dal Museo.

COLLEZIONE:
Collezione "Leonardo inventore e designer"
descrizione: La raccolta comprende modelli tradizionali di macchine ricostruite da disegni di Leonardo e una serie di ricostruzioni e interpretazioni di studi e progetti leonardiani a opera di artisti e designer.
numero reperti: 80
stato di conservazione: Buono
area disciplinare: Tecnico-Scientifica e Industriale
inventario: cartaceo Parziale , informatico Parziale
catalogo: cartaceo Parziale , informatico Parziale
epoca di formazione della collezione: Secolo XX 
datazione dei reperti: Secolo XX 
attività di restauro: Sì. Manutenzione ordinaria.
epoca di acquisizione della raccolta: dal 1993
titolarità della raccolta: proprietà
ente proprietario: Museo Ideale Leonardo da Vinci
responsabile della collezione: Alessandro Vezzosi, Direttore

COLLEZIONE:
Collezione "Strumenti-memoria del territorio"
descrizione: Si tratta di reperti di vario genere raccolti a Vinci e dintorni: reperti naturalistici, comprese conchiglie fossili raccolte nei luoghi descritti da Leonardo; reperti demoetnoantropologici, che evidenziano i rapporti tra Leonardo e il suo contesto rurale di origine e hanno costituito uno dei primi musei della civiltà contadina aperti al pubblico in Toscana; reperti archeologici collegati agli insediamenti etrusco-romani e alle fornaci dei Da Vinci. Fra le donazioni si segnala quella di strumenti da carraio e bottaio, del primo Sindaco di Vinci nel dopoguerra, Guido Masi.
numero reperti: 500 circa
stato di conservazione: Discreto
area disciplinare: Etno-Antropologica
inventario: cartaceo Parziale , informatico Parziale
catalogo: cartaceo Parziale , informatico Parziale
epoca di formazione della collezione: Secolo XX 
datazione dei reperti: Preistoria Antichità Secolo XV Secolo XVI Secolo XVII Secolo XVIII Secolo XIX Secolo XX 
attività di restauro: Sì. Manutenzione ordinaria e straordinaria.
epoca di acquisizione della raccolta: dal 1993
titolarità della raccolta: privata
ente proprietario: Museo Ideale Leonardo da Vinci
responsabile della collezione: Alessandro Vezzosi, Direttore

SPAZI ESPOSITIVI
Il Museo ha sede nella galleria sotterranea del Castello di Vinci e nell'antica cantina, ristrutturata in Sale delle Finestre, delle Colonne e delle Invenzioni.
superficie espositiva dedicata: 500m2
superficie espositiva condivisa: 30m2
superficie ad uso di deposito: 200m2

PERSONALE
dipendenti: 2
contrattisti: 2
volontari: 3

APERTURA
apertura al pubblico: Si
orario di apertura: lun.-dom. 10.00-13.00, 15.00-19.00
costo del biglietto: intero €5 riduzioni € 3,50
ingressi a pagamento: 22113
ingressi gratuiti: 18000
visita guidata: Si (su richiesta)
bookshop: Si
materiale informativo: Si. Audioguide multilingue gratuite, guide cartacee, depliant.

BIBLIOTECA, ARCHIVIO STORICO, FOTOTECA
Materiali documentari di ogni genere relativi alle collezioni.
volumi biblioteca: 3000
documenti archivio: 2000
numero immagini: 10000

LABORATORI
Laboratorio didattico in preparazione, già disponibile su prenotazione.
laboratorio fotografico:
laboratorio di restauro:No
laboratorio didattico:

NUOVE TECNOLOGIE
utilizzo nuove tecnologie: Sì. CD Rom, sito Internet.

PUBBLICAZIONI (1998-2000)
studi e ricerche: 10
cataloghi e guide: 3
pubblicazioni informatiche: 1

ANNOTAZIONI
È in corso la realizzazione del progetto "Giardino di Leonardo e dell'utopia", inteso come sezione a cielo aperto del Museo, sui colli di Grappino, a poche centinaia di metri dal centro storico di Vinci.

BIBLIOGRAFIA ESSENZIALE
- VEZZOSI, A., Leonardo da Vinci. Renaissance man, Londra, Thames and Hudson, 1997
- VEZZOSI, A., Leonardo da Vinci. Arte e scienza dell'universo, Milano-Parigi, Electa-Gallimard, 1996
- VEZZOSI, A., Leonardo da Vinci. The mind of Renaissance, New York, Abrahams, 1997

persone intervistate: Alessandro Vezzosi, Agnese Sabato, Associazione Internazionale Leonardo Da Vinci-Museo Ideale
data compilazione: 25/05/2003
compilatore: Donato Monaco + LM
Esterno del ...
Ruotismi di ...
Ritrecine.

Inizio