logoFirenzeScienza

 

Museo di Storia Naturale dell'Università degli Studi di Firenze - Sezione di Antropologia ed Etnologia

 

Inizio  
Via del Proconsolo, 12
50122 Firenze (FI)

tel. 0552396449
fax 055219438
e-mail musant@unifi.it
sito web http://www.unifi.it/unifi/msn

Pubblico - UniversitàMuseo universitario

Curzio Cipriani, Direttore del Museo; Edoardo Pardini, Responsabile della Sezione

fondato nel 1869
storia: Fu fondato nel 1869, con il nome di Museo Nazionale di Antropologia ed Etnologia, da Paolo Mantegazza, chiamato a Firenze per ricoprire la prima cattedra di Antropologia d'Italia. Vi furono trasferite le collezioni allora conservate nel Museo di Fisica e Storia Naturale. Primo museo universitario antropologico d'Europa, nacque insieme alla Società Italiana di Antropologia, Etnologia e Psicologia Comparata ed ebbe sede, dapprima in via Ricasoli, poi in via Capponi e infine, dal 1924, in quella attuale di Palazzo Nonfinito, in via del Proconsolo. Nel corso degli anni il Museo si è arricchito di collezioni di tipo anatomico-osteologico ed etnografico, grazie all'acquisizione dei materiali raccolti dai primi esploratori italiani e stranieri e grazie all’annessione di altre collezioni storiche.

COLLEZIONE
Collezione antropologica
descrizione: Avviata da Mantegazza alla costituzione del Museo, comprende reperti scheletrici umani di epoca recente ed antichi (di età neolitica, eneolitica, del Bronzo e del Ferro, nonché resti etruschi, di età romana e barbarica); parti molli (preparati anatomici); tricoteca; gipsoteca. Busti e maschere rilevate principalmente su viventi appartenenti a gruppi umani di varie parti del mondo.
numero reperti: 6.000 circa
stato di conservazione: Buono
area disciplinare: Etno-Antropologica
inventario: cartaceo Si, informatico Si
catalogo: cartaceo Si, informatico Si
epoca di formazione della collezione: Secolo XIX Secolo XX
datazione dei reperti: Preistoria Antichità Medioevo Secolo XIV Secolo XV Secolo XVI Secolo XVII Secolo XVIII Secolo XIX Secolo XX
attività di restauro e/o preparazione: Sì. Interventi ordinari di restauro, preparazione, pulitura, ecc. in collaborazione con il Dipartimento di Antropologia ed Etnologia dell'Università di Firenze.
epoca di acquisizione della raccolta: dal 1869
titolarità della raccolta: proprietà
ente proprietario: Museo di Storia Naturale dell’Università degli Studi di Firenze - Sezione di Antropologia ed Etnologia
responsabile della collezione: Edoardo Pardini, docente del Dipartimento di Antropologia ed Etnologia

COLLEZIONE
Collezione etnologica
descrizione: Il nucleo originario è formato da oggetti provenienti dalle collezioni medicee. Dalla data di fondazione del Museo ad oggi la collezione è stata continuamente arricchita. La collezione comprende oggetti provenienti prevalentemente dai paesi extra-europei. Di particolare interesse scientifico sono le raccolte dei Lapponi e dei Samoiedo, della Papuasia, del Perù antico, Kafir, ecc.
numero reperti: 30.000 circa
stato di conservazione: Buono
area disciplinare: Etno-Antropologica
inventario: cartaceo Parziale, informatico Parziale
catalogo: cartaceo Si, informatico Parziale
epoca di formazione della collezione: Secolo XVI Secolo XVII Secolo XVIII Secolo XIX Secolo XX
datazione dei reperti: Preistoria Antichità Medioevo Secolo XIV Secolo XV Secolo XVI Secolo XVII Secolo XVIII Secolo XIX Secolo XX
attività di restauro e/o preparazione: Sì. Gran parte del restauro viene svolto dal personale del Museo, occasionalmente per materiali particolari (pellicce, materiali lapidei, ecc.) da enti o ditte specializzate.
epoca di acquisizione della raccolta: dal 1869
titolarità della raccolta: proprietà
ente proprietario: Museo di Storia Naturale dell’Università degli Studi di Firenze - Sezione di Antropologia ed Etnologia
responsabile della collezione: Edoardo Pardini, docente del Dipartimento di Antropologia ed Etnologia

COLLEZIONE
Collezione di reperti fotografici
descrizione: Negativi e positivi di soggetto prevalentemente antropologico spesso contestualizzati nell'ambiente culturale. Creata da Mantegazza, che fu anche il fondatore della Società Fotografica Italiana, evidenzia il valore della fotografia come reperto scientifico. La raccolta comprende numerose fotografie di viaggi.
numero reperti: 26.000 circa
stato di conservazione: Discreto
area disciplinare: Etno-Antropologica
inventario: cartaceo No, informatico No
catalogo: cartaceo Parziale, informatico Parziale
epoca di formazione della collezione: Secolo XIX Secolo XX
datazione dei reperti: Secolo XIX Secolo XX
attività di restauro e/o preparazione: Sì. Presso ditta specializzata.
epoca di acquisizione della raccolta: dal 1869
titolarità della raccolta: proprietà
ente proprietario: Museo di Storia Naturale dell'Università degli Studi di Firenze - Sezione di Antropologia ed Etnologia
responsabile della collezione: Edoardo Pardini, docente del Dipartimento di Antropologia ed Etnologia

COLLEZIONE
Collezione di strumenti scientifici storici
descrizione: Strumenti antropometrici (altimetri, compassi, ecc.) costruiti tra la fine dell'Ottocento e la prima metà del Novecento e usati nel Laboratorio Antropometrico "Paolo Mantegazza".
numero reperti: 50
stato di conservazione: Buono
area disciplinare: Etno-Antropologica
inventario: cartaceo Si, informatico Si
catalogo: cartaceo Si, informatico Si
epoca di formazione della collezione: Secolo XIX Secolo XX
datazione dei reperti: Secolo XIX Secolo XX
attività di restauro e/o preparazione: No
epoca di acquisizione della raccolta: da fine '800
titolarità della raccolta: proprietà
ente proprietario: Museo di Storia Naturale dell'Università degli Studi di Firenze - Sezione di Antropologia ed Etnologia
responsabile della collezione: Edoardo Pardini, docente del Dipartimento di Antropologia ed Etnologia

SPAZI ESPOSITIVI
32 sale (6 al piano terreno, 26 al primo piano), esposizione in vetrine storiche. Accessibilità per disabili.
superficie espositiva dedicata: 1200m2
superficie espositiva condivisa: 0m2
superficie ad uso di deposito: 360m2

PERSONALE
dipendenti: 8
contrattisti: 0
volontari: 0

APERTURA
apertura al pubblico: Si
orario di apertura: lun., mer.-sab. 9.00-13.00; prima dom. del mese 9.00-13.00. Sospensione temporanea dell'apertura per lavori di ristrutturazione.
costo del biglietto: 4 Euro
ingressi paganti: 5950
ingressi gratuiti: 550
visita guidata: Si (su richiesta)
bookshop: Si
materiale informativo: Sì. Cataloghi di mostre, pubblicazioni su collezioni e oggetti particolari, guide del Museo.

BIBLIOTECA, ARCHIVIO STORICO, FOTOTECA
L'originaria biblioteca del Museo è oggi accorpata alla Biblioteca di Scienze dell'Università di Firenze.
numero volumi biblioteca: 20000
numero documenti archivio: 3350
numero immagini: 2000

LABORATORI
laboratorio fotografico:
laboratorio di restauro:
laboratorio didattico: No

NUOVE TECNOLOGIE
utilizzo nuove tecnologie: Sì. Applicazioni multimediali con approfondimenti sulla storia, le collezioni e le attività del Museo a disposizione del pubblico in postazioni nel Museo.

PUBBLICAZIONI (1998-2000)
Pubblicazioni sulle collezioni del Museo, su questioni di museologia, cataloghi, CD Rom
studi e ricerche: 23
cataloghi e guide: 6
pubblicazioni informatiche: 1

ANNOTAZIONI
Attualmente chiuso in attesa di adeguamento alle norme di sicurezza.

BIBLIOGRAFIA ESSENZIALE
- AA.VV., Misura d'uomo. Strumenti, teorie e pratiche dell'antropometria e della psicologia sperimentale tra '800 e '900, Firenze, Istituto e Museo di Storia della Scienza, 1986
- CIRUZZI, S., Le istituzioni scientifiche del Palazzo Nonfinito a Firenze (1869-1986), «Archivio per l'Antropologia e l'Etnologia», CXVI (1986), pp. 257-270
- LAURENCICH MINELLI, L., I due antichi atlatl messicani del Museo Nazionale per l'Antropologia e Etnologia di Firenze, «Archivio per l'Antropologia e l'Etnologia», CXXIII (1993), pp. 391-403
- PARDINI, E., MAINARDI, S., Il Museo psicologico di Paolo Mantegazza, «Archivio per l'Antropologia e l'Etnologia», CXXI (1991), pp. 137-184

persone intervistate: Marco Piccardi, Conservatore
data compilazione: 06/12/2001
compilatore: Donato Monaco
Sala 13: vetrina dedicata a P. Mantegazza e popolazioni della Lapponia
Sala 13: strumenti antropometrici
Sala 14: vetrina sulle popolazioni dell'Alta Amazzonia
Sala 17: vetrina sulle popolazioni Ainu dell'isola di Hokkaido
Sala 2: vetrina sulle popolazioni dell'Eritrea
Sala 1: vetrina sulle popolazioni dell'Abissinia
Sala 4: vetrina sulle popolazioni del Congo (Pigmei)
Sala 5: vetrina sulle popolazioni del Congo
Ingresso del Museo
Inizio Aprile 2002